top of page
  • Chiara Leporati

"Lights in Nature - Life": un luogo magico nel cuore di Roma

Fino al 18 febbraio, ai Giardini Brancaccio, sarà possibile immergersi nella suggestiva atmosfera della mostra "Lights in Nature - Life".



I Giardini Brancaccio illuminano Roma con la prima edizione italiana della mostra "Lights in Nature - Life".

Dopo Parigi, Barcellona, Bilbao, Tenerife e Madrid, anche a Roma l’incantevole spazio verde, al calar della sera, sarà trasformato in un luogo magico in cui ammirare la bellezza della natura in un’atmosfera poetica e scintillante, tra suoni, proiezioni straordinarie e giochi di luce meravigliosi.


E quale momento migliore - se non quello delle festività natalizie - per immergersi in una straordinaria e suggestiva esperienza che invita i visitatori a esplorare un giardino segreto attraverso luci e suoni che reinventano la magia del Natale?


Il percorso, attento alla sostenibilità ambientale, apre le porte a un mondo onirico e si snoda attraverso quattro aree tematiche, ispirate agli elementi naturali.


Biosfera: la zona dedicata alla speranza e all’impegno per un futuro migliore per il pianeta.

Terra: il visitatore, arrivato sulla terraferma, è magicamente diventato piccolo come un insetto e può scoprire le caratteristiche di tanti piccoli animali e le devastazioni subite da quest’elemento. Scoprirà, ad esempio, quanto sono utili gli scarabei stercorari per il suolo e per la distribuzione di semi o potrà percepire gli animali selvatici nascosti nella vegetazione vedendo i loro occhi brillare nel buio. Si osserverà la terra, un tempo umida e fertile, diventare rossa e arancione nelle fiamme degli incendi che devastano flora e fauna e trasformano un ambiente ricco di vita in una landa desolata che solo tra decenni potrà ritornare alla rigogliosità originaria.

Acqua: un'area in cui la vegetazione si trasforma in un fondale marino, abitato da una balena di 6 metri, centinaia di pesci, meduse e, purtroppo, rifiuti. Non mancherà il suono delle onde e molta musica.

Aria: dove tra la melodia degli uccellini, le libellule e le cicogne che portano bambini, si ammirano immagini ecosostenibili/ecoconsapevoli di un pianeta che deve essere protetto dall’inquinamento che si annida nell’aria come un avvoltoio.


Info

La mostra è visitabile fino al 18 febbraio 2024

Giardini Brancaccio

Via delle Terme di Traiano 4

Comentários


bottom of page