top of page
  • Chiara Leporati

"Più libri più liberi" torna a Roma fino al 10 dicembre

Fino al 10 dicembre, negli spazi della Nuvola all'Eur, sarà possibile visitare la fiera Nazionale interamente dedicata alla Piccola e Media Editoria: "Più libri più liberi"

Fino al 10 dicembre sarà possibile visitare "Più libri più liberi", la fiera Nazionale interamente dedicata

alla Piccola e Media Editoria. La manifestazione, promossa e organizzata dall'Associazione

Italiana Editori (AIE), come ogni anno si terrà nello scenografico edificio de La Nuvola dell’Eur.


Si tratta di una struttura la cui ambizione era quella di divenire un luogo di avanguardia con una vastissima capienza. Può, infatti, ospitare circa 8000 persone e la sola nuvola, posta all’interno del palazzo, circa 2000. Al piano stradale, al di sotto della “Nuvola”, si trova uno spazio espositivo polivalente. Al piano mezzano, invece, sono collocati i servizi accessori.

L’edificio si compone di tre parti: la “Teca”, la “Nuvola” e la “Lama”.


L’obiettivo di "Plpl" è quello di offrire al maggior numero possibile di piccole case editrici uno spazio per portare in primo piano la propria produzione, spesso “oscurata” da quella delle imprese più grandi, garantendogli la vetrina che meritano. Una vetrina d’eccezione, nella capitale d’Italia e durante il periodo natalizio.


Ma Più libri non è solo questo, il vero cuore della fiera è il programma culturale: incontri con autori, reading, dibattiti su temi di attualità, iniziative per la promozione della lettura, musica e performance live scandiscono le cinque giornate della manifestazione in una successione continua di eventi per tutti i gusti e per tutte le età.


Quest'anno 594 espositori, provenienti da tutto il Paese, presenteranno al pubblico le novità e

il proprio catalogo. Cinque giorni e più di 600 appuntamenti in cui ascoltare autori, assistere a

letture, confronti, dibattiti e incontrare gli operatori professionali.


Il tema di questa edizione 2023 è il titolo di un gioco per bambini: "Nomi, cose, città, animali". E, come nel gioco, ogni autore potrà comporre la propria categoria lessicale, perché giocando si comprenda che per essere liberi in una comunità è necessario stabilire, e cambiare quando serve, alcune regole. Giorgio Manganelli diceva “Ma non è la meta di tutte le nostre disperazioni sciogliersi nel gioco?”.

Da bambini giochiamo e impariamo a leggere e scrivere. Da adulti dimentichiamo quanto sia importante vivere con il gioco - ma mai per gioco.


Moltissime le novità di quest’anno. La curatrice Chiara Valerio ha raccontato i temi della

manifestazione in Una lettera tira l'altra, il podcast di Più libri più liberi prodotto da

zampediverse: sei puntate, ciascuna dedicata a una lettera da cui si è partiti per giocare a Nomi

Cose Città Animali e parlare di libri, editoria, nuove uscite e grandi autori.


Nuovo anche il format Una cosa non sempre divertente che faccio ogni anno, un vero e proprio reportage da Più libri più liberi, scritto e prodotto da Emmanuela Carbé. La scrittrice e studiosa girerà per gli spazi della Nuvola, giorno per giorno, restituendoci le sue impressioni sulla fiera, e dunque

sull’editoria italiana nella sua parte più vivace e pulviscolare. Una cronaca giornaliera che

affiancherà il programma e sarà un racconto su Il Post, nella sezione Storie/Idee. Inoltre, arriva

da Testo, la fiera organizzata da Pitti nel mese di febbraio alla Stazione Leopolda di Firenze,

Radio Gridolini (Cloud version) ideata da Todo Modo. Una radio per raccontare quello che

succede a Più libri più liberi attraverso interviste e approfondimenti, e partendo dal principio

che la cautela è il contrario della confidenza e i libri sono qualcosa di per niente cauto.


Informazioni

Dove

Roma Convention Center – La NuvolaViale Asia 25

Quando

Da mercoledì 6 a domenica 10 dicembre 2023 dalle 10 alle 20

bottom of page